IMPATTO SOCIALE

Donne e balbuzie, tra ieri e oggi

9 marzo 2018

La balbuzie, statisticamente parlando, "preferisce" il genere maschile. Ma cosa vuol dire vivere (e soffrire) la balbuzie per le donne?

LEGGI DI PIÙ
IMPATTO SOCIALE

E se a balbettare fosse il genitore?

9 febbraio 2018

Siamo soliti pensare a che balbettare sia una cosa da bambini. Ma cosa accade se il bambino diventa adulto e continua vivere, da genitore, questa fatica?

LEGGI DI PIÙ
PSICHE

Ansia anticipatoria e balbuzie. Quando le parole fanno paura

Cosa è l'ansia anticipatoria? Può la sola paura di dover balbettare essere fonte di ansia? La psicologa risponde.

LEGGI DI PIÙ
IMPATTO SOCIALE

Balbuzie infantile: l’impatto sul legame fraterno

Dal fastidio, alla solidarietà, dalla rabbia alla pazienza. Esperienze, emozioni e reazioni di un fratello alle prese con la balbuzie.

LEGGI DI PIÙ
PILLOLE

Balbuzie o balbuzia? Cosa dice il dizionario

Ortografia ed etimologia per non sbagliare. [balbuzie] è un sostantivo femminile invariabile che termina con la lettera "e". Con un'origine molto curiosa...

LEGGI DI PIÙ
PILLOLE

La parola ora è il mio lavoro. Superata la balbuzie, vivo davvero la mia vita

A causa della balbuzie, le interrogazioni erano un trauma, per dire "botanica" ci impiegavo circa tre minuti. Adesso vivo finalmente la mia vita...

LEGGI DI PIÙ
PILLOLE

Ho iniziato a balbettare

22 dicembre 2017

Raccontare la propria balbuzie significa ricordare innanzi tutto il momento in cui questa fatica è iniziata, a quello che è accaduto prima. Fino a chiedersi «Perché?».

LEGGI DI PIÙ
1 2 3